Inserimenti lavorativi

Il progetto prevede la presenza in organico di almeno due inserimenti lavorativi tra persone svantaggiate, disabili, ragazzi in uscita dalle case famiglia, mamme sole, disoccupati, persone in difficoltà. 

Stefano: arriva da anni di esperienza al Villaggio Mafalda come cuoco e tuttofare; avevamo pensato per lui ad un ruolo da giardiniere, ma uno dei primi giorni si è sistemato alla piastra e dal suo sorriso soddisfatto abbiamo capito che quello era il posto giusto per lui... abile nelle preparazioni e nel confezionamento delle piadine, grande conoscitore di birre, tiene a mille il morale dei cuochi con barzellette, storie e tanta buona volontà...

Gianluca: è  un ragazzo di 33 anni, con un passato un po’ burrascoso. Attraverso il progetto GIAUL  è giunto a Piada52 dove in realtà è sempre stato in quanto frequentatore del centro di aggregazione Officina 52 e dello skate park. Può sembrare a volte un po’ serio, sicuramente molto concentrato, ma andando oltre alle apparenze è facile scoprire un cuore grande e tanta voglia di ricominciare. Inizialmente non sapevamo quale sarebbe stato il suo ruolo, quindi si è sperimentato, con ottimi risultati, sia in cucina che al bar.

Antonio: è un ragazzo di 23 anni che dopo anni di gavetta nella cucina del Villaggio, attraverso il progetto GIUAL è sbarcato a Piada 52 con tutto il suo carico di energia. Pulisce, taglia e prepara le verdure che sono alla base delle nostre preparazioni. Non si tira mai indietro quando c’è  da fare della fatica e apprezza le pause caffè e la possibilità di chiacchierare e confrontarsi con i colleghi e con i clienti. 

condividi
Iscriviti alla Newsletter
sarai sempre aggiornato su novità, eventi e progetti della Coop.va

Dona il tuo 5x1000

Loading…